Dirigenti Scolastici: Pubblicato l’elenco dei candidati che sono ammessi a sostenere la prova orale

Dirigenti Scolastici: Pubblicato l’elenco dei candidati che sono ammessi a sostenere la prova orale

Il Miur con Decreto n. 395 del 27/03/2019 ha pubblicato l’elenco dei candidati che hanno superato la prova scritta e sono, pertanto, ammessi a sostenere la prova orale.

Sono ammessi a sostenere la prova orale di cui all’articolo 9 del D.D.G. n. 1259 del 23 novembre 2017, i candidati inclusi nell’allegato elenco nominativo, che costituisce parte integrante del decreto.

Si precisa che i candidati:

  • ricompresi che hanno partecipato alla prova scritta per effetto di provvedimenti cautelari monocratici o collegiali del T.A.R. o del Consiglio di Stato ed hanno conseguito un punteggio complessivo pari o superiore a 70 punti, sono ammessi a partecipare con riserva alla prova orale, in attesa della definizione del contenzioso.
  • che hanno sostenuto la prova scritta e non risultano inseriti nell’elenco, non sono ammessi alla prova successiva, non avendo conseguito un punteggio utile per l’ammissione alla prova orale.
  • che hanno partecipato alla prova scritta per effetto di provvedimenti cautelari monocratici o collegiali che non sono stati successivamente confermati dal T.A.R. o dal Consiglio di Stato non sono ammessi a partecipare alla prova orale.
  • ammessi alla prova orale riceveranno comunicazione, esclusivamente a mezzo di posta elettronica all’indirizzo indicato nella domanda di partecipazione al concorso, del voto conseguito nella prova scritta.
  • di cui all’articolo 1 sono ammessi alla prova orale con riserva di accertamento del possesso dei requisiti di ammissione dichiarati nella domanda, come previsto dall’articolo 3, comma 6, del D.D.G. n. 1259 del 23 novembre 2017.
L’ammissione alla prova orale, pertanto, non preclude l’esclusione dei candidati a seguito di ulteriori accertamenti esperibili in qualsiasi momento della procedura concorsuale relativamente al possesso dei requisiti di partecipazione.

Con successivo avviso, pubblicato sul sito internet del Ministero, sarà reso noto il calendario della prova orale, ai sensi di quanto previsto dall’art. 9, comma 7, del D.D.G. n. 1259 del 23 novembre 2017.

Avverso il provvedimento è ammesso ricorso straordinario al Presidente della Repubblica, entro 120 giorni, per i soli vizi di legittimità, ovvero ricorso giurisdizionale al T.A.R. Lazio entro 60 giorni decorrenti dalla pubblicazione sul sito internet del Ministero.
Si allega:

Decreto 395 27/03/2019

Elenco candidati ammessi

print