fbpx

Ricorso per il riconoscimento del diritto ex art. 42/bis al trasferimento del docente con figli minori fino a tre anni di età.

Trovano accoglimento i ricorsi proposti dai legali Aclis per il riconoscimento in via d’urgenza il diritto del docente, genitore di un bambino fino a tre anni di età, ad ottenere il trasferimento temporaneo ex art. 42-bis del d.lgs 151/2001.

La norma è posta a garanzia del minore e ha la finalità di favorire il ricongiungimento di entrambi i genitori ai figli ancora in tenera età e la contemporanea presenza degli stessi nei primi anni di vita.

Il ricorso è stato presentato avverso l’ormai abituale “silenzio-rifiuto” dell’amministrazione scolastica sulle istanze presentate dai docenti interessati.

Il Giudice adito constatata la mancanza di motivi di diniego da parte del MIUR, ha accolto il ricorso ordinando l’esecuzione immediata del trasferimento richiesto.

Requisiti per aderire al ricorso:

  • Essere un dipendente pubblico genitore di un minore fino a tre anni di età;
  • Avere presentato richiesta di assegnazione temporanea presso la stessa provincia nella quale l’altro genitore (anche non coniugato) esercita la propria attività lavorativa, secondo il modello che verrà fornito dai nostri legali.

Come aderire al ricorso per il riconoscimento dell’assegnazione temporanea ex art. 42/bis

  • Inviando una mail a arealegale@aclis.it, sempre indicando in oggetto il proprio nominativo e la dicitura “ricorso ex art. 42/bis”; si prega, altresì di indicare un recapito telefonico dove poter essere contatati.

Ricordiamo che l’invio dell’email non comporta alcun vincolo di adesione; sarà nostra cura contattarvi al fine di valutare l’effettiva sussistenza dei requisiti per la presentazione del ricorso e, in caso di esito positivo, fornire la modulistica necessaria per poter presentare la richiesta alle amministrazioni scolastiche competenti.

E’possibile, inoltre, concordare un appuntamento presso il nostro studio di Messina, previo appuntamento telefonico (tel. 090.6510699 / cell. 335.1361099).

Per essere sempre aggiornati, seguiteci anche sul nostro sito e sulla pagina facebook.

SCHEDA ANAGRAFICA